Rendering di progetto cucina con penisola

Rendering di progetto cucina con penisola

Rendering di progetto soluzione con porte scorrevoli industriali

Rendering di progetto soluzione con porte scorrevoli industriali

Rendering di progetto cucina con penisola

Rendering di progetto cucina con penisola

Rendering di progetto dettaglio passavivande con libreria

Rendering di progetto dettaglio passavivande con libreria

Ingresso cucina Ante Operam

Ingresso cucina Ante Operam

Cucina Ante Operam

Cucina Ante Operam

Cucina Ante Operam

Cucina Ante Operam

Fase di ristrutturazione

Fase di ristrutturazione

Costruzione cartongessi

Costruzione cartongessi

Creazione passavivande

Creazione passavivande

Opere murarie terminate

Opere murarie terminate

Cucina Post Operam

Cucina Post Operam

Cucina Post Operam

Cucina Post Operam

Sgabelli con rivestimento usurato

Sgabelli con rivestimento usurato

Sgabelli rivestiti in ecopelle

Sgabelli rivestiti in ecopelle

Cameretta Ante Operam

Cameretta Ante Operam

Cameretta Ante Operam

Cameretta Ante Operam

Opera di coibentazione

Opera di coibentazione

Cameretta Post Opera

Cameretta Post Opera

Cameretta Post Opera

Cameretta Post Opera

Bagno Ante Operam

Bagno Ante Operam

Rendering di progetto bagno cameretta

Rendering di progetto bagno cameretta

Cabina doccia Ante Operam

Cabina doccia Ante Operam

Cabina doccia Post Operam

Cabina doccia Post Operam

Appartamento all'Olgiata

Superficie da ristrutturare 33 mq - Progetto in fase di realizzazione

In questo grande appartamento situato nella frazione dell’Olgiata, a Roma nord, la committenza ha richiesto la completa ristrutturazione dell’ambiente cucina e della cameretta della figlia con bagno di pertinenza.


La zona della cucina, separata da due pareti in vetrocemento, è ubicata all’interno di una stanza senza finestre, e gode della luce naturale attraverso la porta finestra della sala da pranzo. L’unica richiesta fatta è stata quella di aprire un passavivande che metta in relazione la cucina con il salone, per permettere alla proprietaria di casa di continuare la conversazione con gli ospiti accomodati sui divani e per un veloce passaggio dei drink.


Le soluzioni proposte sono state due, una con e una senza penisola. La proposta con il ripiano snack ha conquistato subito madre e figlia a prima vista e si è immediatamente proceduto alla realizzazione della cucina affidandoci a un marchio caro alla proprietaria, la Lube.


Sistemata la cucina si è passato al disegno dei controsoffitti per incorniciare la composizione e alla sistemazione dei faretti dopo un attendo studio illuminotecnico per garantire la massima visibilità in ogni zona di lavoro. La zona del passavivande è stata ulteriormente valorizzata da una libreria in cartongesso su misura realizzata in loco e pitturata di un colore contrastante, trasformando una parete, prima spoglia, nel punto focale di tutta la cucina. Le pareti su cui alloggiano i moduli cucina, infine, sono state rivestite da maioliche che riprendono i colori scelti per la cucina, con fughe quasi inesistenti per una migliore pulizia della superficie.


Una seconda richiesta in fase di progetto è stata la possibilità di chiudere la zona cucina per evitare al gatto di famiglia di scorrazzare libero per i ripiani, senza rinunciare alla luminosità. Un’intera parete vetrata, scorrevole e a pacchetto è stata la risposta al problema, inserendo così nel progetto una nota in stile industriale per aggiungere carattere all’intero ambiente. Nella zona del passavivande si è adottato l’uso di due imposte a pacchetto, bianche e leggermente lavorate, comode da chiudere anche in caso di ospiti inattesi.


Per la cameretta sono state adottate scelte basate sui gusti personali della figlia, con armadiature lineari e bianche, letto matrimoniale dotato di quattro comodi cassettoni con spalliera e mensole regolabili a piacimento. La parete comunicante con l’androne è stata sanata mediante l’ausilio di uno strato isolante e fonoassorbente, eliminando così il fastidioso ponte termico che la rendeva fredda durante i mesi invernali.


Nel bagno di pertinenza della cameretta gli unici interventi richiesti sono stati quelli di adoperare dei sanitari sospesi e di allargare la doccia mediante un nuovo piatto e box doccia.