Terrazzo Ciampino

Terrazzo di 25 mq - Progetto - Direzione lavori

Una giovane coppia vuole sistemare il terrazzo in cui il sole batte solamente per poche ore al giorno, permettendo, in estate, di poterlo sfruttare praticamente a qualsiasi ora.


Essendo entrambi amanti del verde, la scelta è ricaduta su un sistema di fioriere in muratura che permettesse l'alloggiamento di grandi e piccole piante, inglobando in esse anche le panche. Sull'altro lato è stato creato un cordolo perimetrale per ospitare i vasi. Si coniuga così l'uso del giardino pensile a quello della tavola.


Si è affrontata anche la questione ripostiglio, soprattutto per i bidoni della raccolta differenziata. La costruzione di mobili in muratura unite alle fioraie è stata l'opzione più ovvia.

Infine una soluzione di barre bianche in alluminio scherma e impreziosisce il terrazzo.


Tutto è rigorosamente bianco, la riflessione della luce apporta maggiore luminosità non solo al terrazzo, ma anche dentro casa. L'uso di faretti inseriti all'interno delle fioriere, lungo il cordolo, incastonati nelle pareti e l’inserimento di due lanterne in ferro battuto creano diversi effetti luce.

E’ stato quindi scelto un gres porcellanato effetto legno, antiscivolo, che riveste il pavimento, i muretti perimetrali, ricopre vecchi marmi posti a zoccolo del muro condominiale e protegge la superficie d'appoggio dei mobili.


Gli ultimi elementi distintivi consistono in un lampadario a otto bracci in ferro battuto con candele appeso sopra il tavolo, un lavabo da appoggio ricavato da un unico pezzo di legno fossile e da alcuni quadri appesi a parete raffiguranti varie specie aromatiche, il tutto per confondere l'occhio e la mente, siamo all'aperto o siamo in casa?